Lascia un commento

Le nuove nomine

Mercoledì 9 settembre 2015 presso l’Auditorium del Liceo Classico Dante Alighieri di Ravenna si è svolta l’assemblea dei soci della Delegazione di Ravenna dell’AICC “Manara Valgimigli” per il conferimento delle nuove cariche.

E’ stato confermato come Presidente il prof. Alessandro Iannucci (Università di Bologna, Dipartimento di Beni Culturali), mentre come Segretaria è stata eletta la prof. Alda Pellegrinelli, nostra nuova associata, per molti anni docente di Storia dell’arte presso il Liceo Canova di Treviso, mentre la prof. Elena Tenze, già docente di Matematica e Fisica presso il Liceo Classico Dante Alighieri di Ravenna, prenderà il posto di Antonella Gaudenzi come Tesoriera. Ringraziamo le due colleghe per la preziosa disponibilità mostrata.

Lascia un commento

Premiazione VI Agone Placidiano

Sabato 17 maggio 2014 alle ore 10,15 presso il Palazzo dei Congressi in Largo Firenze a Ravenna. si svolgerà la Premiazione del VI Agone Placidiano, gara di traduzione dal greco antico all’italiano organizzata dal Liceo Classico Dante Alighieri di Ravenna  in collaborazione con il Dipartimento di Beni Culturali  dell’Università di Bologna e con la Delegazione di Ravenna “Manara Valgimigli dell’Associazione Italiana di Cultura Classica:  Parteciperà il prof. Camillo Neri, Ordinario di Lingua e Letteratura Greca presso l’Alma Mater Studiorum, Università di Bologna. 

La prova del VI agone si è svolta sabato 22 marzo scorso. Sessanta sono stati gli studenti, alunni dell’ultimo anno di corso liceale, che hanno partecipato, provenienti dai licei di Bologna, Catanzaro, Cesena, Chieri, Faenza, Forlì, Jesi, Livorno, Lugo, Milano, Padova, Pesaro, Portogruaro, Prato, Reggio Emilia, Roma, Rossano, Rovigo, San Donà di Piave, Torino, Trieste e Venezia. I testi, scelti dal prof. Alessandro Iannucci, docente presso il Dipartimento di Beni Culturali e presidente della nostra Delegazione dell’AICC, consistevano in un passo dall’Etica Nicomachea di Aristotele o, a scelta, in alcuni versi dall’Odissea di Omero, sul tema scelto per quest’edizione, “La bellezza”.Una commissione di docenti del Liceo Classico, presieduta dal Prof. Alessandro Iannucci (Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna) ha esaminato le prove. 

Ecco i nomi dei tre alunni destinatari dei premi in palioofferti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna:

1. Laura Marchisio ISIS “Niccolini – Palli” Livorno € 600

2. Alberto Bernard Liceo “XXV Aprile” Portogruaro € 400

3. Edoardo Ghio Liceo Classico “Beccaria” Milano € 300

Una menzione di merito è inoltre stata assegnata a Giovanni Luzi del Liceo “Vittorio Emanuele II” di Jesi.

La vincitrice del VI Agone Placidiano ha avuto accesso alle Olimpiadi Nazionali delle lingue e delle civiltà classiche  che si sono svolte a Palermo  dal 6 al 9 maggio 2014.

 

Prima della premiazione dei vincitori dell’Agone si svolgerà la premiazione del Piccolo Agone Placidiano, gara di traduzione dal greco antico all’italiano, destinata agli studenti frequentanti i primi quattro anni dei corsi liceali ad indirizzo classico statali e paritari del territorio nazionale e all’estero, organizzata localmente dagli istituti aderenti sulla base di prove inviate via e-mail dal Liceo Alighieri. Il piccolo Agone si è svolto martedì 8 aprile 2014 in 59 Licei di 13 regioni italiane e del Canton Ticino: hanno partecipato circa 1.800 alunni.  La valutazione degli elaborati è avvenuta in ogni sede ad opera di una Commissione Locale, che ha comunicato i nominativi dei vincitori distinti per anno al Liceo Alighieri per la preparazione dell’ attestato di merito. Gli alunni dell’ultimo anno del corso classico del Liceo Alighieri, esclusi per regolamento dall’Agone Placidiano, hanno svolto lo stesso 8 aprile una prova riservata, sempre sul tema del VI Agone Placidiano “La bellezza”, a cui è legato un premio dedicato alla memoria del prof. Mario Pierpaoli, illustre docente di Latino e Greco del Liceo Alighieri per molti anni.

 

Lascia un commento

Incontro con Francesco Puccio

PUCCIO

Lascia un commento

Cena sociale

Siamo lieti di invitarvi martedì 4 marzo 2014 ad un doppio appuntamento
 
* Alle ore 18, presso la Libreria Feltrinelli
in via Diaz,14 a Ravenna
Presentazione del romanzo Mathilde bianca di calce
 
di Francesco Puccio (Marlin Editore),
in presenza dell’autore, 
con l’intervento del prof. Alessandro Iannucci, nostro Presidente.
 
 
* Alle ore 19,30 presso il Ristorante Pizzeria Babaleus
Vicolo Gabbiani, 7 a Ravenna
 
Cena Sociale di Autofinanziamento
 
a cui sono invitati soci, familiari, amici e simpatizzanti dell’AICC
 
Ecco il menù della serata:
 
  • Garganelli alle verdurine fresche
  • Arista di maiale al forno steccata con aromi
  • Patatine al rosmarino
  • Zuppa inglese alla casalinga
  • Acqua – Vino – Caffè
 
Costo totale (comprensivo di un piccolo contributo per le attività della nostra Delegazione di Ravenna):
25 Euro
 
Gli interessati dovranno OBBLIGATORIAMENTE prenotare entro venerdì 28 febbraio inviando una mail all’indirizzo
Vi aspettiamo!
  
Lascia un commento

Comunicazione del Presidente della Delegazione dell’AICC di Ravenna Alessandro Iannucci

Carissimi,

vi confermo innanzi tutto l’assemblea del 4 giugno,  ore 15 presso il Liceo Classico. Con i nuovi associati di quest’anno e le conferme degli associati dell’anno passato siamo ormai in 41.

Chiuderemo l’assemblea con un piccolo rinfresco offerto dall’Associazione e organizzato dall’insostituibile prof.ssa Gaudenzi.

Una seconda comunicazione. Nella prospettiva di integrare sempre di più le nostre attività con quelle del Dipartimento di Beni Culturali vi invito, anche a nome della prof.ssa Restani, a partecipare alla presentazione dell’importante volume sugli strumenti musicali dei Greci della prof. Alexandra Goulaki Voutiras, Aristotle University of Thessaloniki di cui accludo una locandina.

 voutiras locandina

Si tratta di un evento di grande importanza: la ricerca sugli strumenti musicali greci – e in generale della musica greca antica – è oggi al centro dell’attenzione degli studiosi e dei cultori di cose classiche. Spesso si continuiamo a leggere i testi dei poeti greci di età arcaica come se fossero testi letterari petrarcheschi o leopardiani. Studi come quelli di Alexandra Voutiras e degli amici dell’associazione Moisa (che raccoglie appunto quanti sono interessati a questi temi: http://www.moisasociety.org/it)  restituiscono a tali testi la loro natura originaria di ‘canto’, ed anzi possiamo dirlo esplicitamente, di vere e proprie ‘canzoni’ .

Molti cari saluti a tutti! Vi aspetto numerosi martedì alla nostra assemblea e ancora mercoledì alla presentazione di questo volume,

Alessandro Iannucci

Lascia un commento

LA PREMIAZIONE DEL V AGONE PLACIDIANO

Sabato 18 maggio presso il Palazzo dei Congressi In Largo Firenze a Ravenna si è svolta la cerimonia di premiazione del V Agone Placidiano la gara nazionale a premi di traduzione dal greco antico all’italiano per gli alunni dell’ultimo anno dei licei classici, organizzata dal Liceo Classico Dante Alighieri di Ravenna in collaborazione con la Delegazione di Ravenna dell’AICC “Manara Valgimigli” e con il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna. Alla prova, che consisteva nella versione e commento di un passo dal V libro della Geografia di Strabone, sul tema Roma agli occhi dei Greci, hanno partecipato sabato 6 aprile 2013 presso la sede del nostro Istituto 29 alunni provenienti da licei classici di Torino, Milano, Udine, Treviso, Rovigo, Forlì, Faenza, Rimini, Firenze, Colle di Val d’Elsa, Roma e Napolo. La commissione giudicante ha decretato vincitrice Fiorenza Ferrarese Corradi del Liceo Classico “Canova” Treviso, seguita da Luca Baradel, dello stesso Liceo, e Sofia Nicoletti, del Liceo Classico “Beccaria” di Milano. Ad essi sono stati consegnati i premi di 500, 350 e 250 euro offerti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna; sono stati inoltre ammessi alla II edizione delle Olimpiadi Nazionali delle Lingue e Civiltà Classiche (Napoli 28-31 maggio 2013).

La cerimonia, presieduta dalla Dirigente Scolastica prof. Patrizia Ravagli, ha visto, dopo i saluti del Prefetto Bruno Corda, del Vicesindaco Giannantonio Mingozzi, e del rag. Ubaldo Agnoletti della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, gli interventi del  prof. Alessandro Iannucci, del Dipartimento di beni culturali di Ravenna, responsabile scientifico della manifestazione e Presidente della nostra delegazione, e del prof. Renzo Tosi, Ordinario di Letteratura Greca all’Università di Bologna, per la seconda volta ospite d’onore della manifestazione.

La cerimonia è stata anche l’occasione per consegnare gli attestati di merito ai vincitori presenti del Piccolo Agone Placidiano, la gara rivolta agli alunni dei corsi inferiori, svolta martedì 9 aprile in 58 licei di 13 regioni italiane da più di 1850 alunni sulla base di prove scelte dai docenti del Liceo Alighieri. Sono intervenuti vincitori da Acerra, Adria, Borgo S. Lorenzo, Cosenza, Faenza, Jesi, La Spezia, Lugo, Mantova, Pavia, Pisa, Portogruaro, Roma, Rossano Calabro, Rovigo, S. Maria Capua Vetere, Salerno, Treviglio, Treviso.

Per Ravenna sono risultati vincitori Giovanni Fantini 4C (I anno), Silvia Sala 5A (II anno), Giulio Carlo Venturi 1A e Ilaria Massi 1B (III anno ex aequo), Janek Guerrini 2B (IV anno).

Gli alunni ravennati dell’ultimo anno hanno disputato una prova identica a quella dell’Agone, ma sono stati valutati in classifica separata: è risultata brillante vincitrice Sofia Cortesi 3A, a cui è andato un premio di 150 euro, oltre che un’iscrizione omaggio all’AICC, offerta anche agli altri 4 partecipanti dell’ultimo anno.

 

(Foto Corelli)
Nella foto a sinistra il Vicesindaco Giannantonio Mingozzi, il Prefetto Bruno Corda, la Dirigente Scolastica Patrizia Ravagli e i professori Renzo Tosi e Alessandro Iannucci  (Foto Corelli)

Sofia Cortesi, vincitrice per il V anno del Piccolo Agone del Liceo Alighieri, accanto a Fiorenza Ferrarese Corradi e Luca Baradel, vincitori del primo e secondo premio dell’Agone Placidiano.

Lascia un commento

Premiazione V Agone Placidiano

Nella foto i vincitori della precedente edizione con le autorità ospiti.

Nella foto i vincitori della precedente edizione con le autorità ospiti.

Sabato 18 maggio alle ore 10,15 presso il Palazzo dei Congressi (retro Palazzo Corradini) in Largo Firenze a Ravenna avrà luogo la cerimonia pubblica di premiazione del V Agone Placidiano, la gara nazionale a premi di traduzione dal greco antico all’italiano destinata agli alunni dell’ultimo anno dei licei classici, organizzata dal Liceo Classico Dante Alighieri di Ravenna in collaborazione con la Delegazione di Ravenna dell’AICC “Manara Valgimigli” e con il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna – sede di Ravenna. Alla prova, svolta sabato 6 aprile 2013 presso la sede del Liceo ravennate,  hanno partecipato 29 alunni provenienti da licei classici di Torino, Milano, Udine, Treviso, Rovigo, Forlì, Faenza, Rimini, Firenze, Colle di Val d’Elsa, Roma e Napoli. Il testo da tradurre e commentare era un passo dal V libro della Geografia di Strabone, scelto dal Responsabile scientifico dell’Agone prof. Alessandro Iannucci dell’Università di Bologna, Presidente della nostra delegazione, a partire dal tema “Roma agli occhi dei Greci”. La commissione giudicatrice, presieduta dallo stesso Iannucci, ha selezionato le tre prove migliori alle quali andranno i premi offerti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna di 500, 350 e 250 euro.
Ecco l’elenco dei vincitori, che grazie all’Agone sono stati ammessi alla II
edizione delle Olimpiadi Nazionali delle Lingue e Civiltà Classiche (Napoli 28-31 maggio 2013):
1. Fiorenza Ferrarese Corradi   Liceo Classico “Canova” Treviso
2. Luca Baradel                           Liceo Classico “Canova” Treviso
3. Sofia Nicoletti                          Liceo Classico “Beccaria” Milano
La stessa prova è stata svolta anche da 5 alunni del Liceo Classico Alighieri,  che sono stati valutati in classifica separata, con premio di 150 euro.
Nel corso della cerimonia saranno consegnati gli attestati di merito, unitamente ad alcuni omaggi, ai vincitori presenti in sala del Piccolo Agone Placidiano, la gara destinata agli alunni dei primi quattro anni di corso classico svolta martedì 9 aprile da più di 1850 alunni presso 58 licei di 13 regioni italiane sulla base di prove preparate dal Liceo Alighieri di Ravenna.

Alla cerimonia interverrà, come già l’anno scorso, il prof. Renzo Tosi, ordinario di Lingua e Letteratura Greca presso l’Università di Bologna.